Garbriella Carlucci 2195 - un attacco alla gola dell'internet in Italia

people.pngBasta che uno si volti per un paio di giorni, rimanendo in arretrato nella lettura delle notizie, che il governo pseudofascista che ci ritroviamo mette al vaglio una norma che sembra impossibile non considerare dittatoriale.

Per scelta in genere preferisco tenere le mie idee politiche per me stesso, almeno online (in fin dei conti perché mai dovrebbero importare a qualcuno?), ma questa volta mi sembra decisamente il caso di fare uno strappo alla regola, visto il baratro verso cui, a quanto pare, ci stiamo avviando.

Per prima cosa ricordo che il nostro paese è uno dei pochi ad applicare sistemi di filtraggio sui contenuti del web, in bella compagnia di paesi notoriamente molto democratici come Cina e Corea del Nord, in teoria "solo" per quanto riguarda siti con contenuti pedopornografici, di scommesse non autorizzate e che permettono l'acquisto di tabacchi d'importazione illegale (guarda caso, due delle "tipologie" di siti bloccati riguardano due monopoli di stato, mentre l'attacco ai "siti pedofili" era indubbiamente molto semplice da far mandar giù all'opinione pubblica), ma se per caso ci va di mezzo anche qualcun altro non c'è nulla di strano…

E ora, passiamo alla terrificante novità…

Nella seduta della camera dell 11, cm, l'onorevole Gabriella Carlucci ha presentato un disegno di legge (2195, per l'appunto) che ha come obiettivo il "assicurare la tutela della legalità nella rete Internet".

Gli stralci di questo disegno di legge finora trapelati all'esterno della camera (e del Partito, suppongo…(rolleyes)) hanno a dir poco dell'orwelliano, al punto da sembrare quasi incredibili…

In particolare colpisce l'articolo 2, comma 1:
E' fatto divieto di effettuare o agevolare l'immissione nella rete di contenuti in qualsiasi forma (testuale, sonora, audiovisiva e informatica, ivi comprese le banche dati) in maniera anonima.

In altre parole, il 99,999% dei siti attuali diventerebbero potenzialmente illegali, questo incluso, ovviamente, e quello della Carlucci pure. Si salverebbero giusto alcuni dei siti ancora completamente "monodirezionali", in cui il visitatore può solo consultare il sito, senza partecipare realmente alle sue attività, e quei pochi che già richiedono un nome vero per partecipare (in tutti questi anni di navigazione me ne ricordo ben due, nessuno dei quali aveva effettivamente i mezzi per verificare la correttezza dei dati forniti).

Ma ovviamente l'internet non è una cosa esclusivamente italiana, se sarebbe forse possibile, anche se difficile, per il governo applicare una norma simile ad un sistema di comunicazione nazionale diventa del tutto impensabile il far accettare la cosa all'esterno…

Ed ecco che il comma due subito provvede a speecificare che
I soggetti che, anche in concorso con altri operatori non presenti sul territorio italiano, ovvero non identificati o indentificabilì, rendano possibili i comportamenti di cui al comma 1. sono da ritenersi responsabili - in solido con coloro che hanno effettuato le pubblicazioni anonime - di ogni e qualsiasi reato, danno o violazione amministrativa cagionati ai danni di terzi o dello Stato,

Quindi sì, non avevamo capito male: l'idea era proprio quella.

L'articolo 3, dopo aver precisato che dall'entrata in vigore della legge in poi qualunque sito sarà considerabile, nele procedure per diffamazione, come una testata giornalistica (troppi blog scomodi? Tipo quello di Beppe Grillo?), spiega chi dovrà far applicare la legge e come:
Qualora insormontabili problemi tecnici rendano impossibile l'applicazione di determinate misure, in particolare relativamente al diritto di replica, il Comitato per la tutela della legalità nella rete Internet (di cui al successivo articolo 3 della presente legge) potrà essere incaricato dalla Magistratura competente di valutare caso per caso quali misure possano essere attuate per dare comunque attuazione a quanto previsto dalle norme vigenti.

"Insormontabili problemi tecnici"…Quindi almeno il dubbio si è posto loro…(rolleyes)
Quindi questo "comitato per la tutela della legalità della rete" sarà incaricato, dietro ordine della Magistratura (ma per quanto?), di eliminare l'illegalità dalla rete…
Inutile dirlo, si tratterà di "filtraggio". Di censura. Facilmente applicabile a qualsiasi sito web in circolazione, senza bisogno di motivazioni se non un "viola la legge 2195" permettendo di inserire commenti senza previa autenticazione.

Personalmente trovo il tutto terrificante.

Se ne volete sapere di più…
-ZeusNews;
-Punto Informatico;
-italianspot;
-Quinta's weblog;
Tutti siti che diverrebbero fuori legge, ovviamente.(frusta)
Pubblicato Venerdi 20 Febbraio 2009 - 07:34 (letto 6177 volte)
Comment Commenti (5) Print Stampa

avatarDa: jackoverfull Data: Martedi 24 Febbraio 2009 - 17:04

Segnalo inoltre un'altra preoccupante questione che convolge tutta europa…

Scambioetico.

avatarDa: scager Data: Venerdi 29 Marzo 2013 - 03:36

cheap watches rolex replicas

avatarDa: scager Data: Lunedi 08 Aprile 2013 - 15:17

ball gown wedding dresses red wedding dresses

avatarDa: ccocoo Data: Sabato 06 Luglio 2013 - 08:41

cheap ray ban wayfarer depth perception.

avatarDa: ccocoo Data: Martedi 23 Luglio 2013 - 08:45

years ago, inside of a small city in Ancient rome, Edoardo and Adele Ray Ban selected to start a leather-based and fur shop. Not one person imagined that in the future later on, what started off similar to a little organization would outgrow itself and transform appropriate into a main manner manufacturer. Hence, ray ban sunglasses sale was born in 1918 and it truly is continue to escalating. The owners’ daughters have ray ban sale performed a vital role in running the brand’s considerably mentioned.



Le ultime notizie relative a questo argomento

Read Confermata la proposta di legge Carlucci (09/03/2009 - 01:14) letto 3942 volte
Read Garbriella Carlucci 2195 - un attacco alla gola dell'internet in Italia (20/02/2009 - 07:34) letto 6177 volte

Tutte le notizie relative a questo argomento
people.png

 
Calendario
Data: 31/07/2014
Ora: 17:32
« Luglio 2014 »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31
 
Utenti
Persone on-line:
admins 0 amministratori
users 0 utenti
guests 4 ospiti
 
Cerca